Epilazione laser diodi: guida al trattamento sicuro 2021

Indice

Epilazione laser diodi? cos’è? 

L’epilazione laser diodi è una tecnica che permette di liberarsi dai peli superflui in modo graduale e soprattutto sicuro per il corpo.

Attraverso l’uso di apposite apparecchiature moderne, è possibile rimuovere i peli incidendo direttamente sul bulbo pilifero, per eliminare la peluria definitivamente.

Dopo una serie di sedute si otterranno risultati senza dolore o fastidio.

Ma quanti tipi di depilazione laser esistono? E a chi è indicata questa tecnica? Di seguito si vedranno ulteriori dettagli. 


Chi può avere la necessità di ricorrere al trattamento di epilazione laser? Quanti tipi di tecniche esistono?

Le tecniche di depilazione che si basano sull’uso del laser sono tre: a luce verde, il laser a diodi e la luce pulsata.
Il trattamento di epilazione laser a diodi è particolarmente indicato per quelle persone che desiderano ricorrere a un metodo duraturo alternativo alla ceretta, considerando che grazie a questa tecnica i peli si indeboliscono gradualmente fino a diradarsi in modo considerevole.

Il laser a diodi è indicato anche per quegli individui che, soffrendo frequentemente di patologie al bulbo pilifero, desiderano evitare follicoliti e cisti pilonidali.

Le tre tipologie di epilazione sopra indicate presentano caratteristiche diverse, anche se la tecnologia che utilizza il laser a diodi è quella che garantisce risultati più veloci e duraturi.



Epilazione laser diodi: cos’è e a chi è consigliata?

Il trattamento di epilazione tramite laser a diodi è particolarmente indicato per coloro che vogliono rimuovere i peli nelle zone caratterizzate da una folta crescita: ad esempio gambe e ascelle.

Si tratta di una tecnologia funzionante tramite la “fototermolisi selettiva”: una tecnica che utilizza l’emissione di un fascio di luce per colpire direttamente la melatonina della pelle, andando a toccare i peli direttamente alla radice. Il metodo che caratterizza questo sistema è assolutamente non invasivo per la cute, perché permette di liberarsi quasi definitivamente dai peli senza provocare alcuna irritazione o danno.

Il laser diodi si basa infatti sul rilascio di fasci di energia luminosa che colpiscono la cute in profondità, facendo perdere i peli immediatamente: in parte subito dopo la seduta e in parte nei giorni immediatamente successivi.



Perché è necessario ricorrere a un team medico esperto?

Per dire addio alla peluria superflua è necessario sottoporsi a varie sedute di epilazione, ricorrendo a un centro medico esperto in trattamenti per la pelle.

Pur essendo tecniche sicure per il corpo e la salute, per evitare danni alla cute è importante affidarsi a un team medico esperto, che avvalendosi di operatori specializzati nel settore è in grado di seguire i pazienti in modo adeguato.

Lo studio medico DBN Medical Group è composto da un team di esperti in medicina estetica, capace di fornire ai pazienti i moderni trattamenti di epilazione estetica.

Lo studio si trova a Roma ed è guidato dal dott. Virgilio De Bono: un professionista nel campo dermatologico, dinamico e al passo con le più moderne tecniche del settore.



In quali parti del corpo si può fare l’epilazione laser diodo?

Molte persone soffrono di peluria nei punti più visibili del corpo, come il mento, le sopracciglia e persino le guance.

Per ottenere la depilazione definitiva del viso si può ricorrere a questa tecnica indolore, pur potendo essere utilizzata per eliminare i peli delle ascelle, dell’inguine, delle cosce.

Per ottenere risultati duraturi è importante sottoporsi a più sedute, in base al consiglio dello specialista, che saprà determinare i cicli necessari per ridurre gradualmente e definitivamente la peluria superflua.



L’epilazione laser si può fare in estate?

I trattamenti che si basano sulla moderna tecnologia a diodo possono essere effettuati anche in estate.

Le sue specifiche caratteristiche tecnologiche infatti, fanno sì che il tessuto interessato dal laser non verrà sottoposto ad alcun rischio, anche se è importante evitare di esporsi al sole immediatamente dopo il trattamento, proteggendo la pelle dai raggi UV nei tre giorni precedenti e successivi alla seduta.

Alla fine di ogni trattamento, l’esperto accompagnerà il paziente in tutte le fasi, suggerendo i prodotti da usare e i comportamenti da evitare nei giorni immediatamente seguenti.